lunedì 22 giugno 2009

Aspettando un nuovo medioevo

Vedremo, come andrà a finire questa storia di veline e di donnine, ma anche di potenti e di ospedali pugliesi. Per ora si è obbligati ad assistere ad uno spettacolo indegno da tardo impero, indegno forse anche per il tardo impero, tra arriviste disponibili e potenti presunti satiri, presunti satrapi, presunte vittime di complotti internazionali orditi a loro danno da chissà quale mano potente e ostile, che forse c'è forse no. Con buona pace di noi poveri fessi che pensavamo fosse lui il potente, e ancor più fesse dunque le ragazze che gli si sono concesse e quanti gli scodinzolano attorno.
In questi anni di fine impero la politica è scomparsa, sotterrata da una montagna di spazzatura ideologica, giornalistica e reale, la morale è cosa vecchia e superata, l'etica sconosciuta. Oggi invece di politica inchieste e manovre economiche leggiamo sui maggiori quotidiani cronache da rotocalco, assistiamo ai quotidiani di famiglia titolare Siamo Tutti Berlusconi , come a dire che per difendere un puttaniere siamo tutti puttanieri, notiamo telegiornali nazionali occultare quello che sta diventando imbarazzante oltremisura (per le frequentazioni del nostro Presidente del Consiglio con un indagato dalla Guardia di Finanza, mica per il "giro" di ragazze: di quello in fondo chissenefrega), al silenzio (imbarazzato? solidale? complice?) sia a destra che a sinistra, e noi lì in mezzo a guardare e leggere e a cercare di informarci con sempre maggiore difficoltà, inebetiti da tanto ciarpame seminato per vent'anni e maturato oggi, a chiederci se gli imperi debbano sempre cadere con un bagno nel liquame.
Ma tranquilli, non cadrà ancora, non è ancora tempo. Il gran varietà del G8 è imminente e nessuno, nè a destra nè a sinistra, è pronto a raccogliere l'eredità, scomoda, del ducetto in lupetto nera. E poi lo schifo non ha ancora toccato l'apice, c'è ancora gente che non ha capito e che non sa, che ancora lo vota e lo difende, che lo invidia (sic) e lo insegue.
Ci vorrà ancora del tempo, poi sarà di nuovo medioevo, e per il rinascimento....beh, quello è ancora lontano.

12 commenti:

Andrew ha detto...

voglio precisare: io non sono berlusconi!

Chiara Milanesi ha detto...

La fotina, la fotina che hai messo in capo all'articolo credo sia tratta dal film Salò di Pasolini...l'altro giono ci pensavo...nel film, in villa, si svolgeva ad un certo punto un falso matrimonio..come quello che, secondo alcuni testimoni, si è svolto nella villa sarda del Caimano/Tiberio...
e allora mi sono chiesta: Pasolini, come è già successo ci invia un messaggio dall'aldilà, uno dei suoi, lucidi e agghiaccianti, OPPURE, Caimano/Tiberio e i suoi servi il film lo hanno visto, attratti sia da Salò che da Sade e così, tanto per fare, tanto per "essere", che magari, forse, perché no? si sono lanciati in prove di imitazione????
Non so per cosa propendere.
Entrambe le ipotesi suonano lugubri...

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Eppure, a me pare che qualcosa si muova. Ieri sera, ad esempio, ho trovato molto significativo l'atteggiamento di Gasparri ad ottoemezzo, che glissava vistosamente sui vizietti di B.
C'è, a mio parere, una situazione in movimento, il cui esito è tutt'altro che scontato, ma che B. si possa salvare, mi pare ormai improbabile.

articolo21 ha detto...

Io credo che non accadrà proprio nulla. Sopratutto sul piano del consenso. Se Berlusconi inizia a consegnare effetivamente le case agli aquilani a settembre e se il G8 si rivela un successo sul piano diplomatico e dei rapporti internazionali la vicenda di Bari si sgonfierà pian piano. Berlusconi è un abile comunicatore. Questa volta, è vero, sta commettendo degli errori. Ma in Italia il tempo cancella qualsiasi memoria. E con agosto, il caldo ed il mare questa faccenda andrà in secondo piano. Berlusconi può farsi male da solo. Questo l'ho sempre sostenuto. Anche questa vicenda di donnine lo dimostra. A meno che non esacno elementi talmente travolgenti da distruggere un uomo che oggi, nonostante due mesi di parole, articoli e foto, continua a vincere e ad ottenere voti.

Bastian Cuntrari ha detto...

Sono d'accordo con Vincenzo. Credo che diversi siano i segnali di una sorta di ammutinamento in fieri: oltre a quello di Gasparri, direi che molto più forti siano le critiche (che - ovviamente - hanno tovato poco spazio sui media) di Fini. Più soft, vista la carica istituzionale che ricopre, ma più importanti. Ho trovato una interessante disamina su "Italia Informazioni": non so quale sia l'orientamento politico della pubblicazione (né mi interessa più di tanto...), ma le considerazioni esposte le trovo condivisibili.

Rouge ha detto...

@ Andrew: comunista!

@ Chiara: è presa da Salò, ma non avevo collegato con quello che dici. Più che altro l'ho messa per il clima di dissolutezza e di fine epoca che traspare da tutta la vicenda.

@ Vincenzo: io non sono così ottimista. E' uscito fuori da vicende peggiori.

@ Art21: d'accordo con te. C'è da considerare il fatto che se la questione si riduce a un fatto di sole scopate (come sta avvenendo) potrebbe governare in eterno. Per smuovere l'opinione (!?!) pubblica ci vuole ben altro.

@ Bastian: è abbastanza ovvio che morto un papa se ne fa un altro e Fini sono dieci anni che lavora per essere la futura alternativa a destra. Ma sono piccole cose che non arrivano alla gente comune (a questo punto ritengo che noi siamo informatissimi rispetto alla maggioranza degli italiani!), la quale continua imperterrita nelle solite cose noncurante di quanto succede. Ma qui mi sa che c'è materiale per un prossimo post.

Luz ha detto...

Bravo! Il rinascimento, hai usato il termine giusto, ma temo che non fioriranno poeti e mecenati, politici e artisti. Certo di saltimbanchi è pieno il nostro paese e chissà che prima o poi non si ritrovi il senno? Me lo auguro perché sono stanca e disgustata.
Grazie per essert aggiunto al mio blog. Luz

Anonimo ha detto...

Berlusconi va demolito alla fondamenta! se Pier Luigi e Barbara si candideranno per il Pd, cosa probabilissima, avrete presto un unico grande partito democratico plebiscitario, che farà quello che vuole alla faccia di tutte le prediche moraliste...Il pd potrà eleggere finalmente direttori di giornali e rai a piacimento, salvo rete4, gli altri canali mediaset saranno gestiti da menti democraticamente avanzate, ci saranno super condoni, aovviamente il tutto condito con "scudo", al quale il pd non rinuncerà ovviamente...

Anonimo ha detto...

Berlusconi va demolito alla fondamenta! se Pier Luigi e Barbara si candideranno per il Pd, cosa probabilissima, avrete presto un unico grande partito democratico plebiscitario, che farà quello che vuole alla faccia di tutte le prediche moraliste...Il pd potrà eleggere finalmente direttori di giornali e rai a piacimento, salvo rete4, gli altri canali mediaset saranno gestiti da menti democraticamente avanzate, ci saranno super condoni, aovviamente il tutto condito con "scudo", al quale il pd non rinuncerà ovviamente...

Rouge ha detto...

@ Anonimo: "avrete presto un unico grande partito democratico plebiscitario"
Avrete chi?

AngeliSonnambuli ha detto...

....Grazie.

Rouge ha detto...

@ AngS: bentornato.