venerdì 2 gennaio 2009

Aria

Ok, è stato un anno di merda, fanculo il 2008! Lo ricorderemo questo è certo, almeno noialtri sinistroidi, come l'anno della scomparsa di quella cosa che ancora abbiamo dentro e che prima o poi (cazzo!) verrà certo fuori, e allora vedrete, cosa intendevamo. Lo ricorderemo come l'anno della Grande Crisi, reale o presunta, o meglio indotta, che siamo costretti a vivere e che ci trascineremo ancora per non si sa bene quanto. Come l'anno del ritorno di quel nano in bandana che avevamo sperato potesse essere stato messo in disparte (ma non che ci credessimo poi tanto), e che invece è ancora lì, sempre più lì, purtroppo.
Ma l'anno è finito, e niente impedisce di credere che il prossimo non possa essere migliore, basta volerlo. E io, vaffanculo, voglio proprio crederci, e sperare che una volta nella vita le cose possano andare finalmente bene.
Si torna a galla. Questo è certo.

11 commenti:

La Mente Persa ha detto...

io spero che la crisi vera, quella del 2009, smuova la gente dal torpore!
gio

articolo21 ha detto...

Prepariamoci a stare con la testa fuori.

Gap ha detto...

Voglio crederci anche io e sposo in toto il tuo scritto e il tuo augurio. Continueremo a tenere la testa alta come abbiamo fatto finora.
In gamba

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Dobbiamo crederci prima di tutto noi.
Buon anno amico...

XPX ha detto...

Sperem ...

xtravaned ha detto...

Purtroppo il 2008 ci mancherà parecchio..

Bastian Cuntrari ha detto...

Rouge, ti seguo! Voglio pensare e vivere con ottimismo e con un pizzico di sana incoscienza, alla facciaccia delle prefiche di casa nostra.
Buon 2009, amico!

Rouge ha detto...

Qualcuno pessimista, qualcuno fiducioso... Coraggio, andiamo avanti.

Prefe ha detto...

tranquillo rouge. Il prossimo sarà molto peggio

Rouge ha detto...

Ammazza, Prefe, che ottimismo.

jacker ha detto...

Although from different places, but this perception is consistent, which is relatively rare point!
nike dunk