sabato 22 gennaio 2011

Arrivano i buoni

Che poi uno si chiede ma i cattolici del Pdl, in tutto questo parlar sulle gazzette di tette e culi e bagasce e ricottari e utilizzatori finali, che dicono i cattolici del Pdl? Voglio dire, ce l'avranno pure qualcosa da dire tra una novena e l'altra sulle abitudini serali del grande capo un tantinello in contrasto sui tanto cari e sbandierati temi della famiglia e della prostituzione, che è una cosa brutta brutta ma tanto brutta, tanto che già nel 2002 il grande capo in persona disse come al solito che se ne sarebbe occupato lui (leggete qua: in effetti se ne è occupato, questo non si può negare). Ma tipo Quagliariello, quello che ai tempi del caso Englaro ci mancava solo si strappasse le vesti tipo membro del sinedrio ("Eluana non è morta. E' stata ammazzata!" ) tanto era invasato nel mettersi contro una sentenza della Corte di Cassazione (che il vizio di andar contro i giudici ce l'hanno naturale). O Formigoni, che dice Formigoni? O, per completare lo zoo, Lupi, che dice Lupi? Ora che dopo i vescovi e Bagnasco pure il Papa ha detto la sua se la saranno fatta una opinione, diranno ben qualcosa ai cattolici destrorsi che son lì che aspettano una direttiva.
E alla fine qualche parola l'hanno detta, non in videomessaggio che quelli spettan solo al capo, ma sotto forma di epistola in cui si chiede di "aspettare, di sospendere il giudizio" in attesa che "la polvere e il fango si depositino", e visti i tempi che di solito richiedono i processi al grande capo per arrivare a conclusione sarà il caso per loro di mettersi comodi. Un bel richiamino al moralismo "interessato e intermittente", che si sa che la morale è loro esclusiva proprietà, una rilettura ridicola di tangentopoli dove ci sono i magistrati cattivi che fanno "gli arresti spettacolari sotto le telecamere impietose" (toh, chissà di chi erano quelle telecamere impietose? eh, certe volte la memoria...), un richiamo alla giustizia "nella quale i magistrati formulino ipotesi di reato", mentre oggi chissà cosa hanno fatto (forse l'hanno invitato a una partita a briscola! Mah....). Tutto questo perchè loro conoscono "un altro Berlusconi, il presidente con cui abbiamo lavorato in questi anni (...) portando avanti battaglie difficili e controcorrente". Ecco ora si spiega, con loro ci lavorava solo, a divertirsi ci andava con altri. Come non capirlo d'altronde.

8 commenti:

Bruno (dtdc) ha detto...

il proprio potere va tutelato anche tacendo, accettando. due-tre atti di dolore al giorno e tutto è risolto.
Ciao

Lara ha detto...

Basta guardare le facce nella foto che hai postato. Cattolici??? Neppure bigotti. Tutt'al più andranno a Messa la domenica per farsi vedere.
Ciao,
Lara

Rouge ha detto...

@ Bruno: in puro vatican style.

Rouge ha detto...

@ Lara: che poi a me per quelli come Lupi mi spiace pure, sarà come sarà ma nonostante tutto mi pare almeno onesto. E' che gli manca lo scatto di dignità: ma come fai ancora a credergli al grande capo?
Dai Maurizio, un bel mea culpa e mandali al diavolo!

il Russo ha detto...

Continuate a non capire la differenza fra cattolici e cristiani, quelli sono cattolici e come tali si comportano.
Te li vedi, ispirandosi al cristo, a cacciare i mercanti dal tempio? Dovrebbero cacciar se stessi...

il Russo ha detto...

p.s. Lupi onesto??????
Vedi alla voce CL.
E ho detto tutto...

Rouge ha detto...

@ Russo: si, ok, forse il termine non è proprio il più adatto. Ma sai com'è, quando arrivi al punto che il più pulito c'ha la rogna....

Ernest ha detto...

mamma mia ma Quagliarello (o come si chiama) non si può proprio vedere!