domenica 8 marzo 2009

Caro Zack ti scrivo

Dopo una attesa per me durata mesi, e dopo aver finalmente visto Watchmen al cinema, una domanda mi sorge spontanea: ma tu Zack Snyder regista, quando è stato distribuito il dono della sintesi, dov'eri? Eri andato in bagno un momento?

No perchè il film è comunque riuscito, le scene iniziali sono dei quadri fantastici, la storia è bella e piena di spunti interessanti (il bene e il male che si confondono, la società corrotta e violenta, il tempo come concetto relativo, la vita umana stessa come concetto relativo), e nell'insieme non è girato nemmeno malaccio, con tutti quegli effetti speciali che tanto aiutano. D'altronde devi ammettere che la sceneggiatura era già bella pronta, che ad uno come Alan Moore, l'autore del fumetto da cui il film è tratto, non puoi certo andargli a insegnare come raccontare una storia per immagini, però, porca miseria, adattarlo un attimo alle esigenze del grande schermo non è una cosa così scandalosa! Delle scelte dovevi farle, 'chè sennò visto il materiale che avevi a disposizione avresti dovuto girare una pellicola di cinque ore come minimo, e allora scelta per scelta, visto che del fumetto qualcosa hai dovuto comunque tagliare, perchè non tagliare un po' di più?

No perchè caro Zack in certi punti il film, lasciatelo dire, è veramente noioso.

Ho capito che volevi attenerti quanto più possibile al fumetto, come già avevi fatto per 300 di Frank Miller, ma lo capisci da te che non puoi fare lo stesso con una roba come Watchmen. Che poi il suo autore come per tutte le pellicole tratte dai suoi lavori (From Hell, V for Vendetta, La Leggenda degli Uomini Straordinari) si è pure dissociato, considerandolo infilmabile e non volendo manco i credits che pure gli sarebbero spettati, per cui avevi carta bianca e certi dialoghi potevi stringarli, certe scene potevi incastrarle, altre potevi tranquillamente tagliarle. Ne sarebbe venuto fuori un film con un ritmo più accelerato ma non per questo meno bello, visto che la storia la salvavi comunque. Insomma centosessantatre minuti sono decisamente troppi per chi deve rimanere incastrato in una pur comoda poltrona, senza intervallo che l'usanza s'è persa chissà mai perchè (a me piaceva così tanto uscire a fumare!), e con lo sbadiglio che naturalmente ogni tanto arriva, in attesa che l'azione ricominci.

Ok, Watchmen non è il solito fumetto supereroistico, anzi ad esser sinceri più che di supereroi qui si parla di antieroi, e il modo in cui è raccontato va al di là del semplice fumetto, tanto che è stato inserito nella lista dei cento migliori libri di tutti i tempi, ma queste cose noi che siamo appassionati di nuvole parlanti le sappiamo, e proprio per questo merita tutto il rispetto dovuto alle grandi opere. Allora non puoi correre il rischio che chi queste cose non le sa si sganasci la mandibola sbadigliando, o peggio ancora rida per certe tue ingenuità.

Ma benedetto Zack, come cavolo ti è venuto di inserire come commento musicale, in una scena dove due fanno sesso dopo una precedente clamorosa cilecca, Hallelujah di Leonard Cohen me lo devi proprio spiegare! Insomma è.... ridicolo, oltre che indifendibile.

Per non parlare della Cavalcata delle Valchirie nella scena del Vietnam! Sì lo so, Apocalypse Now e tutto il resto, ma neppure l'ultimo studente del Dams avrebbe fatto quella scelta e, perdonami, tu che dovresti quasi insegnare al Dams non mi puoi fare 'ste cose. E poi Kc and The Sunshine Band! Ma chi te l'ha scelta la colonna sonora, Awanagana?

Va bene, scusami, è che alla fine Watchmen per un fumettaro è come Elvis per un rockettaro, come Roby Baggio per un calciofilo, come la Bibbia per un cristiano: non glielo puoi toccare impunemente. Qualche critica ti tocca, pure se il film gli è piaciuto, pure se sà già che lo vorrà avere in dvd e che gli piacerebbe tanto vedere un giorno al cinema pure Marvels oppure Kingdom Come o meglio ancora tutti e due.

Dì un po' Zack, non è che te la senti di girare pure quelli?

3 commenti:

XPX ha detto...

Ho visto il trailer la scorsa settimana al cinema e devo dire che già da li non ci ho capito una mazza ...

Le Favà ha detto...

Devo vederlo! Ma quelle 3 ore circa mi fanno paura. e poi io al cinema ho la sindrome del bagno e del sonno =_=

Rouge ha detto...

@ xpx: motivo in più per vederlo. Diffida dei trailer dove capisci tutto,in genere sono tutto lì :)

@ Favà: cioè vai in bagno e dormi?