martedì 12 ottobre 2010

Banksy Simpson

Foto e video © 20th Century Fox
Pare che la Fox non abbia gradito quello che è venuto fuori dalla partecipazione di Banksy alla realizzazione della parte finale della sigla dei Simpson, quella che varia a ogni puntata per intenderci. L'anonimo graffitaro britannico ha approfittato dell'occasione per toccare un tema di cui si parla troppo poco, lo sfruttamento minorile in particolare nei paesi asiatici, cavalcando la notizia che la casa di produzione americana ha deciso di spostare parte della produzione della popolare serie a cartoni animati in Corea del Sud.
Il fatto che la Fox abbia chiesto prontamente la rimozione da YouTube del video che ha cominciato a circolare subito dopo la messa in onda della puntata domenica scorsa (per violazione del copyright, non dovesse più vedersi provate qua), non gioca certo a favore del colosso americano che immagino sarà certamente fuori da queste logiche di sfruttamento. Quindi perchè indignarsi?
.

3 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

una sigla davvero strana e angosciante. strano che l'abbiano mandata in onda. le nostre reti tv non l'avrebbero mai trasmessa, quindi tanto di cappello alla fox

Rouge ha detto...

Non si è ben capito, ma pare che sia una iniziativa di Matt Groening e che la Fox fosse all'oscuro della messa in onda. Pare.

Ernest ha detto...

quoto CannibalKid